Randonnée del Lago e del Filù 2018

L’ultima volta che ho partecipato a una Randonnée ACP era nel 2015, confesso che avere di nuovo in mano la carta gialla mi fa uno strano effetto.

Sfido chiunque a non emozionarsi. Fisicamente è davvero un semplice  cartoncino colorato , ma la sua storia, fatta di imprese audaci e temerarie,  provoca  un senso di ammirazione e rispetto.

A questo link audaxitalia si può leggere la storia completa.

Ma partiamo dall’inizio.

Molti degli eventi ciclistici programmati in questa prima parte dell’anno hanno purtroppo dovuto subire cancellazioni, rinvii, o scarse adesioni. Un meteo spesso non troppo favorevole ha messo in difficoltà ciclisti ma soprattutto tanti organizzatori.

Si perchè parliamoci chiaro, dietro a qualunque tipo di evento c’è un lavoro immenso, molto spesso nascosto, fatto di tante ore di lavoro e sacrifici, e non si ha quasi mai nessun ritorno economico.

Ma chi lo fa fare allora? la passione!

E in Cecilio Testa la passione è davvero tanta.

Mi piangeva il cuore quando ho letto sul suo profilo Facebook il rinvio della sua Rando causato della neve. Mi ero ripromesso che avrei fatto di tutto per essere presente il 25 marzo alla sua Randonnée del Lago e del Filù.

Screenshot_2018-03-27-15-17-10-1

Contavo sulla compagnia di Mattia, ma a causa di un impegno di sci alpinismo a cui è obbligato a partecipare, sono costretto ad organizzarmi da solo, ma in questo genere di eventi la compagnia non serve, perchè i compagni li trovi sempre.

All’ultimo si aggrega con me Claudia, fidanzata di Mattia, che decide di farmi compagnia per il primo anello del giro, metà percorso.

20180325_114154

Il percorso infatti consiste in due giri da 100 km circa con partenza dal centro sportivo di Albano Sant’Alessandro.

Il primo anello si snoda attorno al periplo del lago d’Iseo, con partenza e arrivo sempre da Albano.

Nel secondo anello invece si punta verso Clusone in leggera salita, passare poi dal Filù, scendere verso Lovere e ritornare di nuovo verso Albano.

Un bel giro con 200 km totali e 1000 metri di dislivello.

temporary_file876198823

Mattia, autoctono della zona, mi aveva anticipato che era una Rando veloce, ma decido comunque di partecipare con il Titanio, anche se un un buon profilo alto sulle ruote mi sarebbe stato più di aiuto.

Subito nel parcheggio incontro Luciano e Fabio, vecchie conoscenze dei Ciclisti Corsichesi. Ho un bellissimo ricordo di loro (PBP, 400 Corsico), chiedo subito come sta l’Ingegnere, e soprattutto prometto di partecipare al loro evento che si terra il 28 aprile a Corsico.

20180325_071718

Sempre nel parcheggio ho appuntamento con Gabi, sono un follower del suo blog, sta preparando la MGM e la Alpi4000, una pazza! Nota di merito alla sua stupenda bici!

Prima di partire colgo l’occasione per fare un saluto a Cecilio, è un piacere rivederlo, l’ultima volta che l’ho incrociato era davanti al velodromo di Saint Quentin en Yvelines.

FB_IMG_1521634597593

Pronti via alle 8 si parte e con Claudia iniziamo questa avventura.

La povera Claudia non tocca bici da 4 mesi e decide di buttarsi in questo giro da 100 km per testare le gambe.

Non viaggiamo mai sotto i 30 km/h, e il percorso verso Sarnico, e successivamente attorno al lago, presenta diversi saliscendi che affronta con grinta e determinazione.

Con l’aiuto di un “boccettino lungo” riesce a concludere con grande soddisfazione questo giro, e nonostante qualche momento di sconforto su alcuni strappetti, riesce a portare a casa il giro con una sola sosta e 3 ore e 20 minuti effettivi di pedalata, complimenti!

20180325_094428
Claudia mentre beve un Bocciettino lungo

Al controllo di Albano colgo l’occasione per fare un’altra foto con il Team Testa, e sento Cecilio dire questa frase in bergamasco: “So ariat a fò a loèr sbarat fò”.

Cosa vorrà mai dire?

20180325_114500-1

Dopo aver salutato e ringraziato Claudia riparto per il secondo giro da solo.

Dopo l’amata Tribulina, la strada e tutta in leggera salita verso Clusone, ed ho l’occasione di pedalare assieme agli amici di Mattia che mi danno un bel passaggio, grazie!

Dopo il timbro al controllo di Clusone la strada ora è in discesa, ma controvento, e invece di riposare, bisogna pedalare pure in questo tratto.

Da Lovere si riprende a costeggiare il lago fino a Sarnico, per poi puntare verso Albano. In questo tratto mi aggrego ad un piccolo gruppo di compagni, di cui purtroppo non ricordo i nomi, ma spingono davvero tanto. Ricordo la bici Kuota e la bellissima Colnago C60, grazie per la compagnia!

L’arrivo ad Albano è accompagnato da una particolare gioia e felicità, la giornata è stata meravigliosa sotto ogni punto di vista, e non potevo desiderare di meglio.

Al pasta party incontro anche l’amico Vittorio, che stimo parecchio per il suo entusiasmo ma soprattutto per la sua costanza nel pedalare tutto l’anno. Ci scambiamo quattro chiacchiere e mi racconta di come, durante la pedalata, gli sia staccato il Garmin dal supporto e un camion glielo abbia distrutto totalmente, che dispiacere.

20180325_152456

Dopo essermi ristorato abbondantemente colgo l’occasione per fare l’ennesima foto con Cecilio, questa volta con la divisa della nazionale. Si, perchè oggi si festeggia il decennale della costituzione dell’associazione ARI, nata nel 1998, e la maglia era d’obbligo!

20180325_152901-1

Durante la pedalata non ho fatto molte foto, ho preferito lasciarmi rapire dalla bicicletta e dai paesaggi.

Però un ultimissimo selfie me lo concedo, devo mettere in mostra il cappellino che tanto amo, ma che tanto odio: il cappellino della Popolare di Coppa Asteria.

In terra bergamasca è obbligatorio indossarlo!

20180325_155419

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. gabiwinck ha detto:

    Bellissimo racconto! Sei troppo forte per noi che solo andiamo a spasso in bici. E grazie per il tuo lavoro come spacciaore.. Ciao e a presto (corsico? Spilamberto?…?) ondre conoscere personalmente il spiritorandaggio!!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...